Granita siciliana al pistacchio ricetta originale

Sole, caldo, voglia di qualcosa di fresco: la granita siciliana al pistacchio sembra essere la risposta vincente. Quella fatta in casa ha il valore aggiunto di poter contare su ingredienti che valorizzano il territorio, materie prime di qualità. Il bello della granita al pistacchio sta nelle sue calorie: ne contiene molte meno del relativo gelato (senza panna e brioche, naturalmente) e soddisfa appieno la voglia di dolce. Ancora meno ne contiene la granita alle fragole, se può interessare.

Dal trovarsi di fronte all’oro verde, all'immaginarselo in una cremosa granita al pistacchio, il passo è breve. Se anche voi siete stati colti da una voglia irresistibile di assaporarla, di seguito vi lasciamo il procedimento originale e qualche suggerimento per la preparazione dell’originale granita al pistacchio fatta in casa, (unitamente alla ricetta con la gelatiera, con il Bimby e con il panetto, per non farci mancare niente). A voi non resta che mettere i pistacchi, preferibilmente di Bronte, (requisito indispensabile per un ottimo risultato).

Prima di passare al sodo, ricordiamo ai pigri all'ascolto che, ordinando il Kit Granita Siciliana biologica con Brioche col Tuppo (sì, è il vostro giorno fortunato) vi vedrete recapitato a domicilio tutto l'occorrente per farla in poche mosse. 

La ricetta originale della granita siciliana al pistacchio

Per realizzare la granita al pistacchio in casa come a Catania non avrete bisogno della gelatiera. Potete seguire il procedimento che trovate sotto, ma che dovrete rispettare scrupolosamente. Procuratevi:

Ingredienti

  • 200 gr di pistacchi pelati di Bronte
  • 600 ml di acqua
  • 150 gr di zucchero

Preparazione

  1. Tritate i pistacchi finemente con un mixer. Preparate uno sciroppo con acqua e zucchero, facendo scaldare l’acqua e aggiungendo lo zucchero poco alla volta.
  2. Portate a bollore, quindi spegnete la fiamma, unite la farina di pistacchi, mescolate e fate raffreddare.
  3. Trasferite in frigo per circa mezz’ora, quindi mescolate e ponete in freezer per 6 ore circa.
  4. Durante le prime ore ricordatevi di mescolare di tanto in tanto il composto per evitare che si formino cristalli di ghiaccio troppo grossi.

Qualcuno la chiama cremolata, qualcun altro grattachecca: una cosa è certa, sappiate che la granita siciliana non teme rivali.

Granita al pistacchio con gelatiera

Se possedete la gelatiera - buon per voi - sarà l’elettrodomestico e realizzare la granita al vostro posto. Rispetto alla ricetta che avete appena letto cambia poco: vi basterà, una volta tirato fuori il composto dal frigo, trasferirlo direttamente dentro la gelatiera ed impostare il tempo in base alle istruzioni riportate sul libretto.

Granita al pistacchio con il Bimby

Stesso discorso vale per il Bimby. Se volete sfruttarlo per preparare la granita di pistacchio procedete così: versate nel boccale lo zucchero ed impostate 20 secondi a velocità alta. Unite la farina di pistacchio e frullate sempre a velocità alta per 20 secondi. Anziché l’acqua, utilizzate più o meno la stessa quantità di ghiaccio e frullate ancora, a velocità media per 30 secondi. Otterrete un composto cremoso e fluido pronto per l’assaggio.

Granita di pistacchio con pasta di pistacchio

Altro metodo per concedervi un’ottima granita, è quella di ricorrere al panetto di pistacchio: la svolta. Per prepararla fate questo: utilizzate 550 ml di acqua per un panetto di pasta di pistacchio da 250 gr, e 180 di zucchero. Fate sciogliere nell’acqua la pasta di pistacchio, unite lo zucchero e mescolate. Filtrate il composto e trasferite in freezer o nella gelatiera.

Photo | Giovanni.grasso, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons
Dolci sicilianiPistacchio di bronteRicette siciliane

Lascia un commento

Tutti i commenti saranno moderati prima di essere pubblicati

In evidenza questa setitmana

Sconto 44%
Kit Cannoli Siciliani freschiKit Cannoli Siciliani freschi
Sicilyaddict Kit Cannoli
€18,90 €33,90