Fichi secchi ricetta siciliana

La ricetta siciliana dei fichi secchi ci regala uno snack sano, sfizioso ed estremamente dolce che non solo possiamo gustare appena pronto, ma anche riservare alle festività natalizie, quando è usanza mangiarlo tra una partita a carte ed una a tombola. Oltre ad essere versatili prestandosi alla realizzazione di diversi dolci siciliani dimenticati e non, i fichi secchi sono ricchi di proprietà e versatili in cucina. Se avete voglia di scoprirne di più non vi resta che leggere: vi spieghiamo come essiccare e conservare i fichi.

Fichi secchi ricetta siciliana

Fichi secchi, proprietà

A cosa fanno bene i fichi secchi è presto detto. Sono ricchi di zuccheri e poveri di proteine e grassi. Il loro contenuto di calorie non è indifferente: ne contengono circa 250 per 100 grammi, ben oltre le 54 dei frutti freschi, ma questa è una prerogativa della frutta disidratata o essiccata, nella quale gli zuccheri e le altre sostanze nutritive vanno a concentrarsi come conseguenza della perdita di acqua.

A questo punto la domanda sorge spontanea: quanti fichi secchi si possono mangiare al giorno? Considerando come ognuno di essi pesi circa 20 gr e contenga 54 kcal (ricordiamo che tale apporto calorico corrisponda a 100 grammi di frutto fresco), consigliamo di non superare i 2-3.

Grazie al contenuto di fibre aiutano a regolarizzare la funzione intestinale e a prevenire la stipsi. Infine, sono un concentrato di sali minerali, e per questo energizzanti e rimineralizzanti. A cosa fanno male i fichi e chi non può mangiarli? Per via del loro alto contenuto di zuccheri, tra le controindicazioni non sono l’ideale per chi è affetto da diabete o deve seguire una dieta a ridotto contenuto di zuccheri.

Leggi anche: Mostarda siciliana di fichi d'india, la ricetta originale per farla in casa

Fichi secchi, ricetta siciliana

Fichi secchi ricetta siciliana

Per preparare i fichi secchi con la ricetta siciliana, così come vuole la tradizione, non avrete bisogno che di frutti freschi e maturi al punto giusto e del… sole. Già, questo è il secondo ma indispensabile ingrediente se volete realizzare questa delizia così come si faceva una volta. Come si fanno i fichi secchi al sole? Niente di più semplice.

Ingredienti

  • 1 kg (o più) di fichi maturi e sodi

Preparazione

  1. Pulite bene i fichi eliminando tutte le eventuali imperfezioni. In fase di selezione, scegliete naturalmente i frutti sani e ben conservati, privi di macchie o parti deteriorate.
  2. Tagliateli a metà nel senso della lunghezza e distribuiteli, man mano e con la parte del taglio rivolta verso l’alto, su un vassoio o un tagliere.
  3. Copriteli con un telo (simile ad una zanzariera, in modo che faccia passare aria e raggi del sole ma che protegga i frutti da insetti e polvere). Tale operazione serve anche per evitare che nei fichi secchi si facciano i vermi.
  4. Teneteli esposti al sole tutto il giorno e abbiate cura di portarli in casa la sera. Proseguite così per circa una settimana, fino quando i fichi avranno completato la propria essiccatura.
  5. Adesso trasferiteli in un contenitore a chiusura ermetica o all’interno di un contenitore di vetro

Come fare i fichi secchi al forno?

Se volete evitare lo sbattimento derivante dalla preparazione dei fichi secchi al sole potete farli nel forno di casa. Per ottenerli basterà disporli su una teglia ricoperta di carta forno e impostare la modalità ventilata ad una temperatura di circa 40°. Non dimenticate di girarli di tanto in tanto. In quanto alle tempistiche, saranno pronti una volta perfettamente disidratati.  

Leggi: Marmellata di fichi, la ricetta siciliana da gustare a settembre

Come fare bollire i fichi secchi

Alcune ricette, oltre l’essicazione, prevedono una sbollentatura dei frutti. In questo caso, una volta essiccati al sole, fateli bollire velocemente e fateli scolare, quindi fateli definitivamente asciugare al sole e conservateli per l’inverno in un luogo asciutto e buio all’interno di un contenitore adatto.

Come si fa per ammorbidire i fichi secchi?

Basta tenerli a bagno per qualche ora in acqua, in un succo di frutta o nel liquore. In alternativa potete tenerli in ammollo in un recipiente con un po' di vino passito e lasciarli riposare finché non saranno diventati morbidi.

Fichi secchi ricetta siciliana

Come mangiare i fichi secchi?

Molti li usano all’interno degli impasti per arricchire torte da credenza o dolci lievitati. Ma anche pane e panini particolari. Sono i protagonisti assoluti dei dolci natalizi in tutta Italia ma forse non tutti sanno che possono essere gustati nell’ambito di un aperitivo, magari un tagliere di salumi e formaggi accompagnandoli con del miele. E sorseggiando insieme, perché no, un ottimo Chardonnay. Ma sono deliziosi anche in diverse preparazioni salate, alle quali regalano un gradito tocco di dolcezza.

Dolci siciliani con fichi secchi

Bene, una volta pronti, oltre a poterli gustare al naturale, potreste apprezzarli in uno dei tanti dolci siciliani che li vedono protagonisti. Stiamo parlando, ad esempio, dei buccellati, biscotti morbidi di fico trapanesi. Deliziosi sono anche i fichi secchi ricoperti di cioccolato, con o senza mezza noce posta al loro interno, e concederveli quando la voglia di dolce avrà preso il sopravvento. O anche regalarli ad amici e parenti.

Cucina sicilianaProdotti tipici sicilianiRicette siciliane

Lascia un commento

Tutti i commenti vengono moderati prima della pubblicazione

I nostri prodotti più popolari

Kit Cannoli con Ricotta di PecoraKit Cannoli con Ricotta di Pecora
Sicilyaddict Kit Cannoli con Ricotta di Pecora
Prezzo scontatoA partire da €18,90 Prezzo€22,20
Arancini alla Norma 200g Da friggereArancini alla Norma 200g Da friggere
Sicilyaddict Arancini alla Norma 200g Da friggere
Prezzo scontatoA partire da €12,90