Il Canazzo (o Canazzu): una ricetta siciliana perfetta per l’estate!

Il caldo comincia a farsi sentire e la voglia di stare con forno acceso e pentole bollenti non è che sia molta, quindi, cosa si può preparare? Una ricetta siciliana perfetta per l’estate: il Canazzo!

Un modo facile e veloce per utilizzare le verdure di stagione è preparando ricette semplici, gustose e colorate. Il Canazzo è una di quelle, una ricetta siciliana che durante i mesi estivi rallegra le tavole delle famiglie. Molto simile alla più famosa caponata, questo piatto è decisamente più leggero: puoi prepararne anche in abbondanza, gustato freddo e perfetto anche il successivo, anzi, forse è ancora più buono!

È considerato un condimento tipico della tradizione sicula e si narra che questa pietanza venisse preparata dalle donne che, con fantasia e genialità culinaria, la facevano trovare sulle loro tavole a padri, mariti, figli dopo una estenuante giornata di lavoro in campagna. In un tempo in cui i programmi TV erano inesistenti e nessuna Benedetta Parodi poteva suggerire a queste donne cosa cucinare ogni giorno ai loro uomini, per creare piatti nutrienti e semplici cosa facevano? Tagliavano una pagnotta in due, togliendo tutta la mollica in eccesso, e la riempivano col “Canazzu”, per poi richiuderla.

Un pranzo con sorpresa, insomma!

Come si prepara?

C’è chi segue vari modi per cuocere le verdure: al forno, stufate, fritte? In qualsiasi modo le prepari il successo è assicurato. La ricetta del canazzo siciliano può essere preparata in svariati modi, ma quella che si avvicina di più alla tradizione è la palermitana; essa suggerisce di aggiungere le verdure in base al tempo di cottura che richiedono: le patate per prime e le melanzane per ultime, giusto per intenderci.

Prima di addentrarci nella preparazione vera e propria, scommettiamo che sei curioso di conoscere il significato del suo particolarissimo nome. “Canazzo” può apparire un termine molto duro nella pronuncia e, in effetti, il termine ha una valenza dispregiativa. Motivo? Rispetto alla ricetta tradizionale, quella della caponata, questa è fatta un po’ “alla rinfusa”, in modo grossolano. Quindi se fino a oggi avevi pensato che derivasse da “cane”, ci spiace far crollare il tuo mondo.

Ricetta del canazzo siciliano: ingredienti (per 8 persone)

  • 5 patate
  • 5 peperone giallo
  • 5 peperone rosso
  • 5 melanzane
  • 4 pomodori grappolo
  • 2 cipolla
  • olio
  • sale
  • pepe
  • menta
  • basilico

Preparazione del Canazzo

Per preparare il canazzo comincia mondando la cipolla e affettandola sottilmente a mezzaluna. Falla appassire in una casseruola con l'olio extravergine d'oliva. Quando sarà trasparente unisci le patate sbucciate e tagliate a tocchetti.

Aggiungi i pomodori tagliati in quarti e falli insaporire brevemente. Unisci un filo d'acqua calda e i peperoni mondati e tagliati a tocchetti.

Unisci le melanzane sempre a tocchetti, salate, pepate e aggiungi poca altra acqua calda. Copri e prosegui la cottura fino a quando le patate saranno diventate morbide senza risultare sfarinate. Servi il canazzo tiepido o freddo con basilico e menta.

Il canazzo siciliano può essere servito come contorno o come piatto unico. Se avanza, può essere conservato in frigo in un contenitore a chiusura ermetica per 2-3 giorni. Si consiglia di consumarlo a temperatura ambiente.

Una ricetta di questo tipo è perfetta per coloro che seguono una dieta molto rigida; il canazzo è un piatto ricco di proteine, fibre e povero di grassi.

Varianti e alternative per preparare la ricetta siciliana del canazzo

Se ami le verdure in ogni stagione puoi preparare anche una versione invernale di questo piatto utilizzando broccoli, cavolfiori, patate e verze. A te la scelta se aggiungere o meno il pomodoro.

(fonte immagine: cucchiao.it)

Lascia un commento

Tutti i commenti saranno moderati prima di essere pubblicati

In evidenza questa setitmana